Trasporto GRATUITO in tutta Italia | Diritto di reso 30 giorni | Garanzia 24 mesi ! | Prezzi tutti IVA inclusa !

Non ci sono articoli nel tuo carrello

La Giornata Mondiale delle Api

La Giornata Mondiale delle Api

La Giornata Mondiale delle Api è una ricorrenza diffusa in quasi tutto il mondo.

Istituita per la prima volta dalle Nazioni Unite nel 2017.

Questa data è stata scelta poiché coincide con la data di nascita di Anton Jansa (20 maggio 1734), allevatore e pittore sloveno che nel XVIII secolo fu pioniere delle tecniche di apicoltura.

Api, farfalle e altri insetti, hanno una influenza importante sui cibi, come ad esempio sulla frutta e sulla verdura che dipendono direttamente dagli impollinatori.

Inoltre, le api costituiscono un elemento fondamentale per la sopravvivenza di numerose specie, soprattutto permette la riproduzione delle piante.

Le api danno vita ad importanti prodotti come la cera d’api ed il miele.

Tuttavia, a causa delle attività dell’uomo, oggi si trovano in grave pericolo.

In dieci anni sono scomparsi circa 10 milioni di alveari e il numero di api e vespe si è ridotto di circa il 40%.

L’aumento dell’utilizzo di pesticidi utilizzati dall’uomo, impediscono la riproduzione delle api.

L’Unione Europea, ha vietato l’utilizzo di alcuni di essi, ma questo purtroppo non basta.

Senza le api, scomparirebbero gran parte di piante, fiori e prodotti agricoli di cui noi stessi ci nutriamo.

Come sappiamo, la loro attività di impollinazione prevede il trasporto di polline da un fiore all’altro che consente alla pianta di potersi riprodurre.

Purtroppo, la riduzione del loro habitat, le nocive attività dell’uomo e l’inquinamento, hanno complicato il processo di produzione di questi insetti.

Pensate che, in Cina sono quasi spariti e questo sta quasi per avvenire anche in Europa e America.

 

Per questa edizione del 2022 ISPRA (Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale) organizzerà una tavola rotonda composta da sette ricercatori che illustreranno l’organizzazione sociale delle api, i loro benefici e le numerose minacce a cui son sottoposte.

Anche noi nel nostro piccolo possiamo contribuire a salvaguardare le api con piccole azioni:

 

  • Sensibilizzando i bambini sull’importanza di questi insetti
  • Comprando miele e altri prodotti affini soltanto da apicoltori locali
  • Piantando fiori affini alle api sui balconi, giardini e terrazze
  • Proteggendo e conservando la flora selvatica
  • Togliendo l’erba dai prati solo dopo che le api hanno raccolto il nettare dai fiori
  • Installando dei rifugi per impollinatori

 

In conclusione, possiamo dire che, la scomparsa delle api porterebbe a gravi danni economici e metterebbe a repentaglio pure la nostra stessa razza umana.

Tre ricercatori italiani, hanno progettato un dispositivo elettronico per il monitoraggio degli alveari in grado di ascoltare i bisogni di tali insetti, ascoltando anche i loro odori, i loro suoni e tenendo monitorata la temperatura e l’umidità degli alveari.

Questo dispositivi si chiamano Alveari High - Tech e hanno permesso di proteggere oltre 70 milioni di api, riducendo anche i trattamenti nelle arnie e abbassando le emissioni di CO2.

Lascia un commento