Trasporto GRATUITO in tutta Italia | Diritto di reso 30 giorni | Garanzia 24 mesi ! | Prezzi tutti IVA inclusa !

Non ci sono articoli nel tuo carrello

La Giornata Mondiale della Terra

La Giornata Mondiale della Terra

La giornata mondiale della Terra è una ricorrenza diffusa in quasi tutto il mondo.

Istituita per la prima volta dalle Nazioni Unite il 22 aprile del 1970.

Questa festa viene celebrata un mese e un giorno dopo l’equinozio di primavera, cioè ogni 22 aprile.

Promossa dal senatore statunitense Gaylord Nelson e in precedenza da John Fitzgerald Kennedy.

Nato inizialmente come movimento universitario il 4 ottobre del 1969 per sottolineare la necessità della conservazione delle risorse naturali della Terra, è divenuto poi un avvenimento educativo ed informativo.

L’obbiettivo principale è quello di trovare soluzioni che permettano di eliminare gli effetti negativi delle attività dell’uomo.

Nel 1970, per la prima volta, milioni di cittadini americani si radunarono in strada per manifestare in difesa della Madre Terra.

E’ stata la prima protesta che ha riunito persone di tutti i ceti sociali americani.

L’impatto ambientale del dopoguerra cominciava a farsi sentire e il senatore Nelson per aumentare la consapevolezza delle problematiche ambientali, istituì dei teach-in nei campus universitari.

Alla fine del 1970, negli Stati Uniti, nacque la prima agenzia per la protezione dell’ambiente, che intendeva proteggere:

  • La qualità dell’acqua
  • Il controllo dell’uso delle sostanze pesticidi e chimiche
  • Le specie in via di estinzione

 

Negli ultimi anni, questo avvenimento è riuscito a mobilitare oltre un miliardo di persone nei 193 paesi dell’ONU coinvolti.

Nel 2009 la Giornata della Terra ha segnato l’inizio di una grande campagna di sensibilizzazione in Italia, chiamata Green Generation Campaign.

I punti principali della campagna erano basati sulle energie rinnovabili, cioè sui combustibili fossili e sul carbone.

Un altro obbiettivo era anche quello di creare milioni di posti di lavoro verdi, aiutando la popolazione più povera.

Per il terzo anno consecutivo, a promuovere questa manifestazione fu il canale musicale di National Geographic.

Addirittura, a Roma venne organizzato un concerto in Piazza del Popolo con artisti italiani ed internazionali e nelle sale cinematografiche venne proiettato il film Earth – La nostra Terra.

Nel 2010 un altro concerto si tenne sempre a Roma al Circo Massimo, nel 2011 a Villa Borghese

(Roma) e nel 2012 al Pala Partenope di Napoli.

 

Per questa edizione del 2022 invece, Legambiente ha lanciato un pacchetto di dieci impegni per il futuro, di cui cinque indirizzati al governo e cinque indirizzati ai cittadini.

L’argomento principale è la necessità di incrementare le produzioni agricole interne, preservando le materie prime e garantendo produttività e fertilità dei suoli.

Ogni edizione ha un tema, e per questa 52esima edizione, il tema è Invest in Our Planet (investire nel nostro pianeta).

Al teatro sociale di Camogli verrà consegnato il premio Sostenibilità Ambientale al geologo Mario Tozzi e successivamente verrà organizzato un evento speciale in onore di Lucio Battisti.

In Abruzzo invece, il direttore generale e quello amministrativo della Agenzia Regionale per la tutela dell’ambiente celebreranno la giornata in diretta streaming con la partecipazione di tutte le scuole vincitrici del secondo Concorso di Senato e Ambiente (progetto finalizzato a sensibilizzare i giovani sula tutela e la sostenibilità dell’ambiente).

In Sardegna invece, l’ARPAS terrà un programma di attività composto da otto laboratori e rivolto agli studenti di alcune scuole della regione.

Lascia un commento